Chiusura palestra Rivetti

Il nuovo DPCM decreta nuovamente la chiusura delle attività sportive al chiuso. Anche la Polisportiva del finale che gestisce tutte lle palestre ha chiesto a tutte le associazioni che hanno in uso le palestre di cessare le attività di allenamento fino a nuovo ordine.

Pertanto l’ A.S.D. arcieri del finale dichiara la chiusura sia dell’attività di allenamento chi di istruzione. Rimane aperto il campo delle Manie, si ricorda agli utilizzatori di osservare le norme gia stabilite in fase di riapertura di Giugno 2020

Riapertura palestra

Riparte l’attività di allenamento presso palestra della Rivetti a Finale Ligure in via Fiume. I giorni di apertura sono il martedì dalle ore 21:00 alle 22:30 ed il venerdì dalle ore 20:30 alle 21:30 per attività corsistica e dalle 21:30 alle 22:30 per attività di allenamento.

Per l’allenamento del martedì contattare il responsabile della palestra al numero 3474579608 oppure inviare SMS whatsapp al gruppo arcieri.

Per accedere alla palestra ocorre essere muniti di mascherina, la quale potrà essere abbassata o tolta durante la fase di tiro ed osservare le norme di sicurezza anti covid-19.

Riapertura Campo di allenamento

Riparte l’attività di allenamento presso il Campo delle Manie

Il Consiglio direttivo dell’Associazione Arcieri del finale ha ufficilamente riaperto il Campo di allenamento in località le Manie, per la sua frequentazione bisogna seguire determinate diposizioni emesse qui di seguito:

  • 1. Ogni arciere deve segnalare la propria presenza sul campo di allenamento tramite un registro situato presso il campo stesso, da compilare a cura dell’arciere che vi accede.
  • 2. Al campo di tiro (e sue pertinenze) possono accedere esclusivamente gli arcieri. Non sono ammessi, in questa fase, accompagnatori, eccezion fatta per gli arcieri minorenni, i quali possono accedere al campo di tiro soltanto se accompagnati da una persona maggiorenne, che deve attenersi alle regole previste per il distanziamento sociale, se non convivente.
  • 3. In questa fase non sono ammessi al campo di tiro arcieri di altre Compagnie, se non espressamente autorizzati dal Presidente della Compagnia ospitante.
  • 4. Sul campo deve essere osservata scrupolosamente la distanza interpersonale di due metri, ridotta ad un metro con l’uso della mascherina.
  • 5. È necessario dotarsi personalmente di D.P.I. quali mascherine, guanti monouso e prodotti disinfettanti a base di ipoclorito di sodio o alcolica.
  • 6. L’attrezzatura sportiva personale deve essere sanificata con gli appositi prodotti disinfettanti all’inizio ed al termine della sessione di allenamento. Non è consentito lo scambio di attrezzature sportive personali o indumenti tra gli arcieri.
  • 7. Si consiglia di igienizzare le mani prima del tiro e dopo aver recuperato le frecce.
  • 8. Durante la fase di tiro è ammesso il non utilizzo della mascherina e dei guanti che dovranno comunque essere re-indossati nella fase di recupero delle frecce a bersaglio e qualora ci si trovasse in presenza di altri.
  • 9. Il recupero delle frecce nella sagoma è forse la fase più delicata: evitare, per quanto possibile, di toccare la sagoma con le mani nude; ideale è bloccare la sagoma con un piede o il ginocchio. Fare uso di guanti monouso per l’estrazione delle frecce o, in alternativa, disinfettarsi le mani con l’apposito gel disinfettante prima di procedere all’estrazione; in ogni caso, usare l’estrattore personale in gomma. Al termine del recupero si deve provvedere a disinfettare la sagoma con soluzione spray a base di ipoclorito di sodio o alcolica nei punti di avvenuto contatto, per garantire la sicurezza degli arcieri che seguono.
  • 10. Si ricorda che ogni genere di rifiuto personale (in particolar modo i D.P.I.), in questa fase di ripresa delle attività, non può essere lasciato sul campo, ma deve essere conservato e smaltito presso l’abitazione, secondo le modalità previste per legge.
  • 11. Si ricorda che SONO VIETATI nella maniera più assoluta gli assembramenti.
  • 12. Qualsiasi infrazioone verificata alle suddette regole comporta l’espulsione immediata dal campo.

Queste regole sono state prese dall’ultima circolare FIARC e riadattate in base alle caratteristiche della Compagnia e rimarrano in vigore sino alla fine della pandemia.

SI RICOMINCIA……

Ebbene si .. dopo tre mesi (o giù di lì) di astinenza si può ricominciare a tirare, dovremo osservare ancora qualche piccola regola: evitare assembramenti, mantenere la distanza di almeno un metro, indossare guanti e mascherina, disinfettare superfici e oggetti di uso comune, lavarsi spesso le mani, ma è nulla rispetto alla piacere di poter tirare all’aria aperta.

Chi entra nel campo dovra sottoscrivere una piccola autocertificazioine in cui dichiarate di non essere positivi al virus, e che la Compagnia ha messo a disposizione il necessaario per sanificare tutto ciò a cui siete entrati in contatto.

Per quanto riguarda il tiro basta attenersi a quello che è citato dalle federazioni (FIARC E FITArco) ovvero: si tira uno per volta o se lo spazio lo consente anche in due o più, il recupero frecce va effettuato da un arcierie per paglione/sagoma (o se temete per le VS frecce uno alla volta), questo per quanto riguarda il Pratical. Sul campo 3D creare squadre da 2/3 arcieri peerche in alcune piazzole lo spazio di sosta dal totem è esiguo. Il Consiglio della Compagnia sta lavorando per regolamentare l’ingresso al campo in modo non creare assembramenti, fino ad allora continueremo ad usare il canale WhatsApp dedicato al gruppo.